Al via mancano
SOSTENIBILITA’

sostenibilita'UNA MARATONA SOSTENIBILE!
Grazie al supporto di UISP comitato di Reggio Emilia e il regionale Emilia Romagna, la Maratona di Reggio Emilia ha avviato quest’anno un percorso per ridurre progressivamente l’impatto ambientale della manifestazione.

Per la prima volta saranno sperimentate scelte organizzative e di fruizione dell’evento meno impattanti, per rendere la Maratona di Reggio Emilia un evento davvero sostenibile.
Saranno inoltre monitorati gli aspetti ambientali rilevanti di un evento di queste dimensioni (trasporti indotti, rifiuti prodotti, ecc.) e sperimentate attività per ridurre l’impronta ecologica dell’evento.

MARATONA DI REGGIO EMILIA SOSTENIBILE

  • Coinvolgimento di organizzatori, espositori, atleti e volontari nelle scelte sostenibili e nei processi di miglioramento dell’evento
  • Segreteria organizzatrice con gestione sostenibile degli uffici (forniture ecologiche prodotti cancelleria e pulizie, raccolta differenziata, scambio materiale in formato elettronico, etc.)
  • Indicazioni su strutture ricettive a km zero
  • Volontari per supporto atleti e sensibilizzazione buone pratiche
  • Valorizzazione dei prodotti a filiera corta e delle eccellenze del territorio
  • Utilizzo di auto-cronometro ibride
  • Utilizzo di navetta e punti raccolta per gestione collettiva atleti ritirati
  • Promozione “Ti Veniamo a Prendere”, iniziativa per incentivare il trasporto collettivo di gruppi ed associazioni sportive
  • Incentivazione mobilità pubblica con bus navetta (orari navetta)
  • Presenza “casa dell’acqua” al punto di arrivo degli atleti
  • Sperimentazione di un punto ristoro con acqua a km zero (“42 Km per te, 0 Km per l’acqua”)
  • Distribuzione di asciugamani in cotone con logo maratona (al posto delle mantelline termiche usa-getta indifferenziabili)
  • Raccolta e riutilizzo di indumenti gettati nel post-partenza attraverso collaborazione con gattile e canile
  • Gestione raccolta rifiuti differenziata e piano di monitoraggio

 
ATLETA SOSTENIBILE

  • Cammina, corri, condivi il viaggio, utilizza i mezzi pubblici. Arriva e ritorna dalla corsa in maniera sostenibile
  • Non lasciare tracce dietro di te. Differenzia i rifiuti (durante gli spugnaggi, ai punti ristoro ed alla partenza/arrivo), come indicato dai volontari e dagli avvisi nell’area dell’evento.
  • Contribuisci all’evento. Collabora alla riuscita sostenibile della maratona e sollecita gli altri partecipanti a fare lo stesso!

Il percorso di sostenibilità, che vede protagonista la Maratona di Reggio, rientra in un progetto più ampio promosso dalla UISP Emilia Romagna che proporrà nell’arco dell’anno sportivo 2013/2014 un calendario di 6 manifestazioni, distinte per disciplina sportiva, organizzate seguendo i principi dello sviluppo sostenibile.
Il livello di sostenibilità di ciascuna manifestazione sarà analizzato e certificato secondo il disciplinare Eventi Sostenibili ICEA.

L’obiettivo finale di UISP Emilia Romagna sarà, oltre che promuovere e diffondere al proprio interno buone pratiche organizzative, la realizzazione della prima linea guida per l’organizzazione di eventi sportivi sostenibili suddivisa per disciplina sportiva che verranno pubblicate, promosse e diffuse a tutto il mondo sportivo a livello regionale e nazionale (link web al progetto).